Benvenuti nel mio blog.
Ho iniziato questa mia nuova avventura spinta dalle insistenze della mia famiglia, in particolare da due miei "aficionados", dagli ospiti del mio bed&breakfast nonchè da tutti gli amici che subiscono, di buon grado, la mia passione per il thè dato che è sempre accompagnato da qualche nuova dolce esperienza culinaria.
Questo blog è il diario della piccola, tranquilla, meravigliosa vita di un piccolo bed and breakfast; vi andrò annotando sopratutto le mie ricette dei dolci e dei piatti tipici della cucina calabrese ed un poco della storia, delle tradizioni, della musica, della letteratura, della splendida natura e della bellezza incantatrice di questo angolo di Calabria.

A tutti voi amici che mi regalate il piacere della vostra attenzione chiedo di lasciare, al vostro passaggio, un commento, i vostri suggerimenti.
Grazie e buona lettura.

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro" E. Jolley

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro"  E. Jolley
Accomodatevi prego, se desiderate visitare il mio bed & breakfast

mercoledì 24 settembre 2008

Tagliata di spigola all'arancia


"..... e come un poeta gioca con le parole, così lei giocava a suo piacimento con gli ingredienti e con le dosi, ottenendo risultati sorprendenti......"
Brano tratto dal romanzo: "Dolce come il cioccolato" di Laura Esquivel.

Da un amico blogger ho ricevuto qualche giorno fà una segnalazione, davvero molto interessante, su un libro che presenta ricette di cucina, per altro cucina sudamericana quindi particolarmente profumata e speziata, in un romanzo d'amore.
La combinazione anche se mi incuriosiva mi lasciava, devo dire, un pochino scettica ma, dato che prima di esprimere una qualsiasi opinione devo naturalmente conoscere "la cosa", ho trovato il libro e, con piacere, lo sto "assaporando" ricetta per ricetta tra profumo di petali di rose e aromi di spezie esotiche.
Il mio grazie all'amico blogger per la gradita segnalazione.

Naturalmente la ricetta che presento oggi è mia e non fà parte delle ricette del libro in questione per le quali occorrono tempo, ingredienti particolari (e probabilmente alcuni di loro impossibili da trovare a queste latitudini) e sopratutto una buona dose di amore..... per la cucina. Cosa che in questo blog non manca di sicuro.
Sicuro che, quando andrò a realizzarne qualcuna, tra quelle suggerite da questo libro, la condividerò con tutti voi.
Aspetto le vostre interessanti segnalazioni e suggerimenti.



Ingredienti:
· 1 spigola pulita 350/400 gr;
· 2 arance;
· Gr 50 circa di Olio di oliva;
· 1/2 bicchiere di vino bianco;
· 1 rametto di rosmarino;
· 1 peperoncino rosso ;
· 1 cucchiaio di burro ;
· Un cucchiaio di farina,
· Qualche fetta di Pane raffermo;
· Noce moscata;
· Sale fino q.b.

Pulite bene la spigola, squamandola e sviscerandola; dividetela in due, levate la lisca e condite con il sale.
Lavate le arance e tagliatene una a fettine; preparate un’emulsione con l’olio ed il vino bianco aromatizzando con il rosmarino tritato ed il peperoncino tagliato in pezzi e distribuite una parte del condimento sul fondo di una teglia; salate la spigola sui due lati ed adagiatela nella teglia, condite con l’emulsione aromatizzata avanzata e ponete in forno già caldo a 180° per circa 20 minuti aggiungendo a metà cottura, se necessario, ancora un poco di vino.
Mentre la spigola cuoce in forno, spremete l’arancia rimasta e filtrate il succo; preparate una salsina sciogliendo il burro in un tegamino ed aggiungete la farina mescolando per pochi secondi; unite quindi il succo di arancia e fate cuocere per 5 minuti per far addensare la salsa: insaporire con un pizzico di sale e un poco di noce moscata grattugiata.
Grattugiate adesso il pane raffermo. Pochi minuti prima che la cottura della spigola sia ultimata, spolverizzate con il pane in superficie e fate gratinare. Appena ultimata la cottura, togliete la spigola dal forno ed adagiatela su un piatto da portata e guarnite con le fette d'arancia rimaste. Filtrate il fondo di cottura, aggiungetelo alla salsa all'arancia e mescolate.
Servite il pesce con la salsa.

6 commenti:

zagara ha detto...

Ciao cara questa ricetta oltre che buona la definisco raffinata.
Buona notte

Romano ha detto...

Grazie mille per essere passata dal mio blog. Intendo ritornare sul tuo con il tempo adeguato per leggere con calma non solo le tue ricette ma anche le storie interessanti che descrivi.

Un caro saluto

zahxara ha detto...

Per Zagara:

Il mio buon giorno a te, cara.
Grazie per il tuo apprezzamento alla ricetta; ti assicuro che è molto profumata e delicata.
Un fuerte abrazo mi ciber hermana....


Per Romano:

Buon giorno e grazie per le tue visite, sempre molto gradite.
Mi faranno piacere i tuoi commenti ai racconti ed alle storie che troverai sia su questo blog che su quello di "Villa Lopez". Ti aspetto.
Un abbraccio dalla Calabria.....

Gunther K.Fuchs ha detto...

mi piacecmolto questo abbinamneto della spigola con l'arancia, utti pensano al lime invece anche l'arancia sul pesce piace

scrittrice75 ha detto...

ciao ho provato la focaccia con crudo e fichi... una delizia.
dovresti andare in tv a presetnare le tue ricette
ciao by angy

zahxara ha detto...

Per Gunther:

Grazie Gunther; l'arancia riesce sempre a sorprenderci piacevolmente non solo nel dolce ma anche nel salato.
A presto.........


Per Angela:

Grazie Angela,
sei così cara con me!
Sono contenta che le ricette che propongo siano di tuo gusto.
Un abbraccio ed a presto......



Le mie ricette ed i miei pensieri sono a disposizione di chiunque li ritenga degni di interesse ed intenda naturalmente farne un buon uso prego però, cortesemente, chiunque voglia prelevare copia, anche parziale, dei testi originali pubblicati su questo Blog e darne diffusione di chiedermene preventiva autorizzazione e, naturalmente, di citarne la fonte.


Qualora la pubblicazione di foto o di talune informazioni tratte da Internet e pubblicate su questo Blog violasse eventuali diritti d'autore, vogliate cortesemente segnalarlo e saranno subito rimosse.


Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità.



("ai sensi della "legge 22/4/1941 n.633", "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio" e delle successive modifiche). La normativa vigente considera reato penale la violazione dei diritti di copyright)