Benvenuti nel mio blog.
Ho iniziato questa mia nuova avventura spinta dalle insistenze della mia famiglia, in particolare da due miei "aficionados", dagli ospiti del mio bed&breakfast nonchè da tutti gli amici che subiscono, di buon grado, la mia passione per il thè dato che è sempre accompagnato da qualche nuova dolce esperienza culinaria.
Questo blog è il diario della piccola, tranquilla, meravigliosa vita di un piccolo bed and breakfast; vi andrò annotando sopratutto le mie ricette dei dolci e dei piatti tipici della cucina calabrese ed un poco della storia, delle tradizioni, della musica, della letteratura, della splendida natura e della bellezza incantatrice di questo angolo di Calabria.

A tutti voi amici che mi regalate il piacere della vostra attenzione chiedo di lasciare, al vostro passaggio, un commento, i vostri suggerimenti.
Grazie e buona lettura.

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro" E. Jolley

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro"  E. Jolley
Accomodatevi prego, se desiderate visitare il mio bed & breakfast

martedì 9 giugno 2009

Crema all'Arancia

"Ah, da nuvola folgoreggiante in patria
brillò lieve un lampo, leggero come il saluto
che una mano accenna con la punta delle dita!

(Esso) fece sgorgare
da occhi insonni lacrime nascoste, e li illuminò di luce
benché fosse notte scura

Oh, meravigliosa visita!
Apparve l'immagine a (visitare) palpebre che,
quando mi rinvenni, ritenevano ancora l'illusione…

Soggiorno in Saqi Ahra,
al confine di un deserto arido e brullo
vicino ad un lembo di terra schiaffeggiato dal vento,
quando soffia umido e freddo.

Mi giunge un soffio dell'odore del muschio, dal deserto; a chi volesse avventurarsi
in questi orridi luoghi sono (da superare)
un immenso mare e vaste pianure

Con l'aurora le tenebre si rivestono di luce,
come si riveste di sudore, per la lunga corsa,
il petto di un morello

Sospiro di nostalgia per la mia terra,
nella cui polvere si son consunte le membra
e le ossa dei miei,

come sospira verso casa, avendo smarrito la strada,
un vecchio cammello sfinito,
impacciato dalle tenebre.

Già è svanito dalle mie mani
il fiore dell'amor giovanile,
ma la bocca è piena del suo ricordo."

Ibn Hamdis; La terra degli avi.




Ingredienti:
  • ml 750 di Latte;
  • 2 Arance;
  • 3 Uova ( solo i tuorli);
  • gr 180 di Zucchero;
  • gr 75 di Amido di riso (oppure di Maizena);
  • gr 10 di Vanilina;
Sciogliete in una piccola terrina l'amido di riso (o la maizena) utilizzando un poco di latte.
Private le arance della buccia, ponendo attenzione ad asportare solo la parte gialla; tenete da parte le scorzette e spremete le arance conservando il succo.
In un pentolino, dalla capacità di l 1 abbondante e dalla forma larga, versate i tuorli delle uova e lavorateli con un poco di zucchero fino ad ottenere un composto cremoso; aggiungete adesso, poco per volta ed amalgamando dolcemente, il latte, che sarà a temperatura ambiente e versato "a filo", il resto dello zucchero, la vanilina, l'amido di riso sciolto ed il succo delle arance. Ponete adesso il pentolino sulla fiamma, che andrà mantenuta molto bassa, aggiungete le scorzette d'arancia e mescolate continuamente, con un cucchiaio di legno, fino a che non si sarà addensata prendendo una consistenza liscia e morbida.
Fate attenzione a non cuocere troppo per evitare che si formino grumi.

Ottima per farcire torte o crostate o per la merenda guarnita con delle cialde o dei biscotti.


7 commenti:

fiOrdivanilla ha detto...

questa crema così densa sembra quasi una chantilly! bellissima, mi ispira molto.. epoi che dire delle arance, ora mi piace pensare alle arance, al loro così intenso profumo e sapore ..
E poi il color arancio infonde sempre una sorta di calore, anche solo a pensarci.. dall'arancio intenso, al rosso vivo.. e il sapore può variare dal dolce, al semi dolce, all'aspro..

Buonissima questa crema da accompagnare a delle frolle al burro oppure come farcitura di una friabile crostata..

un caro saluto
manu

Ago ha detto...

Questa crema sa proprio di buono!
Io la metterei dentro un guscio di sablè al cioccolato...appena mi libero dagli esami faccio questa prova!
Amiguitaaa ci sono dei premietti per teee!!!!
Mil besitos
Ago :-D

Lara ha detto...

Dolcissima poesia e la ricetta è assolutamente da provare :)
Grazie cara Manolita!
Un abbraccio forte
Lara

giardigno65 ha detto...

wow, creme della creme !

Luca and Sabrina ha detto...

Questa crema è deliziosa, non abbiamo mai preparato niente del genere così intanto ci salviamo la ricetta ed al più presto la sperimenteremo! Andiamo matti per la crema e questa tua versione ci ha conquistati immediatamente!
Baciotti da Sabrina&Luca

Manolita ha detto...

@ Fiordivanilla;
Si, carissima, anche per me l'arancio ha il calore del sole, il profumo intenso che unisce l'aspro ed il dolce, il colore dorato della luce mediterranea.
Buonissimi i tuoi suggerimenti!
Besitos..........


@ Ago;
Mi queridisima amiga!
Buonissima sarà nel tuo "guscio" di sablè!
Arrivo subito!!!!!!!!!
Entonces muchas gracias y ....besitosssss

Manolita ha detto...

@ Lara;
Grazie a te, carissima Lara.
Sei sempre dolcissima.
Besitos..........

@ Giardigno 65;
Grazie :-)
A presto...........

@ Luca e Sabrina;
benvenuti!!!
Grazie per gli apprezzamenti, passerò da voi e spero rivedervi ancora.
Un abbraccio..........



Le mie ricette ed i miei pensieri sono a disposizione di chiunque li ritenga degni di interesse ed intenda naturalmente farne un buon uso prego però, cortesemente, chiunque voglia prelevare copia, anche parziale, dei testi originali pubblicati su questo Blog e darne diffusione di chiedermene preventiva autorizzazione e, naturalmente, di citarne la fonte.


Qualora la pubblicazione di foto o di talune informazioni tratte da Internet e pubblicate su questo Blog violasse eventuali diritti d'autore, vogliate cortesemente segnalarlo e saranno subito rimosse.


Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità.



("ai sensi della "legge 22/4/1941 n.633", "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio" e delle successive modifiche). La normativa vigente considera reato penale la violazione dei diritti di copyright)