Benvenuti nel mio blog.
Ho iniziato questa mia nuova avventura spinta dalle insistenze della mia famiglia, in particolare da due miei "aficionados", dagli ospiti del mio bed&breakfast nonchè da tutti gli amici che subiscono, di buon grado, la mia passione per il thè dato che è sempre accompagnato da qualche nuova dolce esperienza culinaria.
Questo blog è il diario della piccola, tranquilla, meravigliosa vita di un piccolo bed and breakfast; vi andrò annotando sopratutto le mie ricette dei dolci e dei piatti tipici della cucina calabrese ed un poco della storia, delle tradizioni, della musica, della letteratura, della splendida natura e della bellezza incantatrice di questo angolo di Calabria.

A tutti voi amici che mi regalate il piacere della vostra attenzione chiedo di lasciare, al vostro passaggio, un commento, i vostri suggerimenti.
Grazie e buona lettura.

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro" E. Jolley

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro"  E. Jolley
Accomodatevi prego, se desiderate visitare il mio bed & breakfast

lunedì 10 giugno 2013

Turismo "creativo".... perché no?



"...Chi lavora con le sue mani e la sua testa ed il suo cuore è un artista..."

(San Francesco d'Assisi)



Zagara e Peperoncino è dolci e dolcezza ma non solo... è poesia.
La poesia del gusto... la poesia dei profumi... dei fiori... la poesia di una terra.... la poesia del piacere di creare che sia creare per il gusto o creare per la mente o creare per l'anima.

Ho proposto nel "post" precedente una serie di idee di vacanza a tema con varie attività da svolgere in piacevole compagnia, in un contesto come quello di questo bellissimo angolo di Calabria che già  per la naturale dolcezza dei suoi colori e dell'aria che vi si respira invita a farsi visitare dalle cime dei suoi monti, cantati dai greci e percorsi dai romani, ai suoi mari e alle sue fiumare (dallo splendido "rio" di oleandri dell'Amendolea a quella più piccola da risalire inoltrandosi in paesaggi mozzafiato alla scoperta di sorgenti e cascate) e poi rilassarsi nella frescura di un giardino e lasciare che questa terra si racconti, si lasci scoprire e conoscere nelle sue tradizioni più antiche.
Ascoltare, scoprire, anche nella tradizione di lavori che tornano dal passato quando mani operose creavano piccoli capolavori e dai bauli dei corredi riprendono allora a vivere ricami e merletti capaci ancora di farci sognare.

Ecco allora che tra i "temi" proposti io ho pensato al "Pizzo d'Irlanda", tecnica molto antica, ricca di punti e varianti da combinare seguendo la propria fantasia o l'estro suggerito dalla natura stessa visto che possiamo ricreare foglie, fiori, prati fioriti e grappoli d'uva, semplici volute o sontuosi decori. 
Piacere per la mente e gioia di arricchire la casa con un piccolo grande capolavoro creato da noi.




Nessun commento:



Le mie ricette ed i miei pensieri sono a disposizione di chiunque li ritenga degni di interesse ed intenda naturalmente farne un buon uso prego però, cortesemente, chiunque voglia prelevare copia, anche parziale, dei testi originali pubblicati su questo Blog e darne diffusione di chiedermene preventiva autorizzazione e, naturalmente, di citarne la fonte.


Qualora la pubblicazione di foto o di talune informazioni tratte da Internet e pubblicate su questo Blog violasse eventuali diritti d'autore, vogliate cortesemente segnalarlo e saranno subito rimosse.


Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità.



("ai sensi della "legge 22/4/1941 n.633", "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio" e delle successive modifiche). La normativa vigente considera reato penale la violazione dei diritti di copyright)