Benvenuti nel mio blog.
Ho iniziato questa mia nuova avventura spinta dalle insistenze della mia famiglia, in particolare da due miei "aficionados", dagli ospiti del mio bed&breakfast nonchè da tutti gli amici che subiscono, di buon grado, la mia passione per il thè dato che è sempre accompagnato da qualche nuova dolce esperienza culinaria.
Questo blog è il diario della piccola, tranquilla, meravigliosa vita di un piccolo bed and breakfast; vi andrò annotando sopratutto le mie ricette dei dolci e dei piatti tipici della cucina calabrese ed un poco della storia, delle tradizioni, della musica, della letteratura, della splendida natura e della bellezza incantatrice di questo angolo di Calabria.

A tutti voi amici che mi regalate il piacere della vostra attenzione chiedo di lasciare, al vostro passaggio, un commento, i vostri suggerimenti.
Grazie e buona lettura.

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro" E. Jolley

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro"  E. Jolley
Accomodatevi prego, se desiderate visitare il mio bed & breakfast

lunedì 25 febbraio 2008

Conchiglie ripiene ai 4 formaggi

Per tutti gli amanti dei formaggi ecco un primo piatto da leccarsi i baffi.

Ingredienti per 4 persone:

Per il ragù:
gr 250 di carne tritata;
gr 600 di passata di pomodoro;
1 cipolla;
1 carota;
un pò di sedano;
sale e pepe qb;
olio di oliva;
mezzo bicchiere di vino bianco secco.
In alternativa alla carne si può preparare un ragù di verdure sostituendo la carne con una melanzana.

Per il ripieno:
gr 150 di prosciutto cotto;
gr 200 di crescenza;
gr 150 di fontina;
gr 80 di gorgonzola dolce;
gr 150 di parmigiano grattugiato;
noce moscata qb.

Gr 300 di pasta formato Conchiglie giganti (o Lumaconi);
pane grattuggiato per gratinare.

Ponete in un tegame l'olio di oliva, giusto 4 cucchiai; preparate un trito con la cipolla, la carota ed il sedano e versatelo nel tegame; fate colorare appena le verdure e aggiungete la carne tritata mescolando finchè non si sia sbriciolata bene; sfumate con il vino bianco ed aggiungete la passata di pomodoro. Se avrete preferito la melanzana potrete seguire lo stesso procedimento ma dovrete prepararla prima per togliere l'amaro: tagliate la melanzana a tocchetti, cospargetela di sale e lasciatela riposare un'ora circa, poi lavatela del sale e strizzatela delicatamente. Lasciate cuocere a fiamma moderata ma non fate addensare troppo.
La passata sarà ancora più buona se preparata al momento con il pomodoro fresco facendo sbollentare i pomodori e passandoli con il passaverdure.
Nel frattempo fate bollire le conchiglie scolandole a metà cottura; conditele con un poco poco di ragù e mescolate delicatamente per evitare che le conchiglie si attacchino l'una all'altra ed ponendo cura a non romperle.
Preparatevi velocemente il ripieno di formaggi mescolando la crescenza con la fontina tagliata a tocchettini, il gorgonzola e metà del parmigiano grattugiato; unitevi il prosciutto tagliuzzato finemente; tritate sopra un pizzico di noce moscata e mescolate bene. Preparate una teglia da forno coprendo il fondo con una parte del ragù e aiutandovi con un cucchiaino riempite con il composto di formaggi le conchiglie che andrete via via adagiando nella teglia con la parte "aperta" verso l'alto; infine versate sopra il ragù rimasto "a filo" senza coprire completamente; spolverate con il parmigiano rimasto e con il pane grattugiato.
Ponete la pasta nel forno già caldo a 160°/180° per 15 minuti circa.

Io uso il tegame di coccio, tenendo la fiamma molto bassa, perchè trovo dia il giusto tempo di cottura sopratutto alle salse e perchè i cibi, nel coccio, mantengono meglio il proprio sapore.
Un piccolo consiglio per facilitare la preparazione del ripieno ai formaggi: riscaldate un pochino a bagnomaria la crescenza insieme al gorgonzola.
Naturalmente, per tutte le ricette, i tempi di cottura e la temperatura del forno sono indicativi poichè possono variare, seppur di poco, a seconda del tipo di forno.


Nessun commento:



Le mie ricette ed i miei pensieri sono a disposizione di chiunque li ritenga degni di interesse ed intenda naturalmente farne un buon uso prego però, cortesemente, chiunque voglia prelevare copia, anche parziale, dei testi originali pubblicati su questo Blog e darne diffusione di chiedermene preventiva autorizzazione e, naturalmente, di citarne la fonte.


Qualora la pubblicazione di foto o di talune informazioni tratte da Internet e pubblicate su questo Blog violasse eventuali diritti d'autore, vogliate cortesemente segnalarlo e saranno subito rimosse.


Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità.



("ai sensi della "legge 22/4/1941 n.633", "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio" e delle successive modifiche). La normativa vigente considera reato penale la violazione dei diritti di copyright)