Benvenuti nel mio blog.
Ho iniziato questa mia nuova avventura spinta dalle insistenze della mia famiglia, in particolare da due miei "aficionados", dagli ospiti del mio bed&breakfast nonchè da tutti gli amici che subiscono, di buon grado, la mia passione per il thè dato che è sempre accompagnato da qualche nuova dolce esperienza culinaria.
Questo blog è il diario della piccola, tranquilla, meravigliosa vita di un piccolo bed and breakfast; vi andrò annotando sopratutto le mie ricette dei dolci e dei piatti tipici della cucina calabrese ed un poco della storia, delle tradizioni, della musica, della letteratura, della splendida natura e della bellezza incantatrice di questo angolo di Calabria.

A tutti voi amici che mi regalate il piacere della vostra attenzione chiedo di lasciare, al vostro passaggio, un commento, i vostri suggerimenti.
Grazie e buona lettura.

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro" E. Jolley

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro"  E. Jolley
Accomodatevi prego, se desiderate visitare il mio bed & breakfast

giovedì 30 luglio 2009

Marmellata di "Prùna d'i' fràti" con Vaniglia e Zenzero (Prugne di Terranova)



Vorrei proporre oggi una ricetta particolare di marmellata realizzata con le tradizionali “Prugne di Terranova” (perchè coltivate appunto nel comune di

Terranova Sappo Minulio, RC) che vengono localmente chiamate “prùna d'ì fràti” (in lingua locale) poiché introdotte probabilmente sin dal ‘500 dai monaci benedettini celestini.
Si ha notizia che già nel 1691 Padre G. da Fiore elencava tra le prugne presenti in
Calabria anche “quelle dette di frati, quali sono molto nobili, e delicate”.

Le “Prugne di Terranova” si presentano con forma ellissoidale,
ricoperte di pruina bianca, raggiungono la completa maturazione in Luglio e Agosto ed assumono un particolare colore verde con riflessi dorati e viola intensi.
Al sapore le “prùna dì fràti” sono molto dolci ed aromatiche
con un retrogusto fresco, lasciando una gradevole sensazione di acidulo sul finale. La polpa
è consistente e densa, poco succosa ed il seme si stacca senza
difficoltà.

Un proggetto territoriale avviato dall’amministrazione Comunale di Terranova Sappo Minulio (RC) , guidata da Salvatore Foti (il sindaco più giovane d’Italia) ha consentito la
valorizzazione delle tradizionali prugne concedendo il marchio di
Denominazione Comunale di Origine (De.C.O.) alle “Prugne di Terranova”.
Queste prugne sono un prodotto apprezzatissimo nell'ambito locale e le numerose manifestazioni di promozione e studio delle loro proprietà e storia hanno dato loro evidenza e ampio successo anche a livello internazionale, la deliziosa confettura realizzata con queste prugne è stata, nel corso di una manifestazione gastronomica, presentata alla corte di Svezia, suscitando non poco interesse.



Io ho accompagnato al gusto raro e particolarmente piacevole di questa prugna la vaniglia e lo zenzero che hanno regalato un leggero tocco dolce-speziato al suo retrogusto vegetale e leggermente acidulo.



Ingredienti:
  • Kg 1 di Prugne di Terranova;
  • gr 500 di Zucchero grezzo ( di canna);
  • 1 bacca di Vaniglia;
  • 1 cucchiaino (da caffè) di Zenzero in polvere;
  • 1 Limone;
Lavate ed asciugate delicatamente le prugne; snocciolate e versatele in una pentola; aggiungete lo zucchero, lo zenzero, il succo del limone e qualche strisciolina della buccia del limone; incidete per tutta la sua lunghezza la bacca di vaniglia ed unitela agli altri ingredienti. Ponete a cuocere su fiamma moderata mescolando con un mestolo di legno fino a che la marmellata non risulti addensata al punto giusto.
Togliete dal fuoco ed invasate subito in vasetti di vetro già sterilizzati; tappate bene e capovolgete i vasetti lasciandoli raffreddare. Non dimenticate di eticchettare.
Conservate al buio ed in luogo fresco.

Per verificare la cottura della marmellata potrete utilizzare la classica "prova piattino": Prelevate con un cucchiaio un poco di marmellata e versatela su un piattino inclinato; quando la goccia scivolerà con difficoltà, la marmellata sarà al suo punto giusto di cottura.


3 commenti:

Renata ha detto...

Però ! !
Se non è arte questa ? ? ?
E quanta perizia e passione si impegnano nella realizzazione.
Se anche una minima parte di tutto questo di sentirà nel risultato....sarà una esperienza davvero deliziosa.
Applaudo a piene amni e a lungo.

Renata ha detto...

Pero'....mi manchi !

Manolita ha detto...

Hola muccina mia!

Anche tu mi manchi!
Mi mancano tutti gli amici blogger! Prometto, torno presto.

Grazie per il tuo commento sulla mia marmellata: come vorrei tu la potessi assaggiare!!!!!!!

Un mar de besitos mi queridisima amiga................



Le mie ricette ed i miei pensieri sono a disposizione di chiunque li ritenga degni di interesse ed intenda naturalmente farne un buon uso prego però, cortesemente, chiunque voglia prelevare copia, anche parziale, dei testi originali pubblicati su questo Blog e darne diffusione di chiedermene preventiva autorizzazione e, naturalmente, di citarne la fonte.


Qualora la pubblicazione di foto o di talune informazioni tratte da Internet e pubblicate su questo Blog violasse eventuali diritti d'autore, vogliate cortesemente segnalarlo e saranno subito rimosse.


Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità.



("ai sensi della "legge 22/4/1941 n.633", "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio" e delle successive modifiche). La normativa vigente considera reato penale la violazione dei diritti di copyright)