Benvenuti nel mio blog.
Ho iniziato questa mia nuova avventura spinta dalle insistenze della mia famiglia, in particolare da due miei "aficionados", dagli ospiti del mio bed&breakfast nonchè da tutti gli amici che subiscono, di buon grado, la mia passione per il thè dato che è sempre accompagnato da qualche nuova dolce esperienza culinaria.
Questo blog è il diario della piccola, tranquilla, meravigliosa vita di un piccolo bed and breakfast; vi andrò annotando sopratutto le mie ricette dei dolci e dei piatti tipici della cucina calabrese ed un poco della storia, delle tradizioni, della musica, della letteratura, della splendida natura e della bellezza incantatrice di questo angolo di Calabria.

A tutti voi amici che mi regalate il piacere della vostra attenzione chiedo di lasciare, al vostro passaggio, un commento, i vostri suggerimenti.
Grazie e buona lettura.

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro" E. Jolley

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro"  E. Jolley
Accomodatevi prego, se desiderate visitare il mio bed & breakfast

venerdì 23 maggio 2008

Il Gazpacho

Ecco un'altro "classico" della cucina spagnola.
Ricetta di semplice esecuzione, necessita solo di ingredienti freschi e di facile reperibilità.
E' una zuppa fredda a base di verdure crude, molto adatta ai mesi estivi e se ne fà largo uso in tutta la Spagna, sopratutto nelle regioni calde, del sud, come l'Andalusia. Ne esistono almeno 60 versioni, alcune molto speziate o molto piccanti. Protagonisti principali sono tradizionalmente peperoni, pomodori e cetrioli accostati a vari ingredienti aromatici. Immancabile il pane raffermo, ammorbidito in acqua, che rende cremosa questa zuppa.

Ingredienti:
  • gr 250 di Pane raffermo;
  • 1 Kg di Pomodori rossi maturi;
  • 1 Peperone verde;
  • 1 spicchio di Aglio;
  • gr 50 di Cetriolo;
  • 1 dl di Olio di oliva;
  • 1 cucchiaio di Aceto;
  • Sale qb e un pizzico di Zucchero;
  • Acqua.
Per guarnire:
  • mezzo Cetriolo
  • mezzo Peperone verde;
  • 1 Peperoncino di piccole dimensioni;
  • mezza Cipolla;
  • 1 Uovo sodo;
  • Pane a dadini, fritto.
Cavate la mollica dal pane e lasciatela ad ammorbidire a bagno con acqua; con l'aiuto di un robot da cucina, tritate per alcuni minuti il pane, che avrete scolato dall'acqua e strizzato, i pomodori, il peperone, il cetriolo, lo spicchio di aglio, l'olio, il sale, lo zucchero ed un piccolo bicchiere di acqua; quando avrete ottenuto una crema piuttosto consistente passatela con il passaverdure e versatela in una ciotola. Se la crema dovesse risultare molto "spessa", aggiungete un pochino di acqua e mescolate.

Le verdure per guarnire e l'uovo dovrete tritarle a parte.

La servirete accompagnata da cubetti di ghiaccio; il trito di guarnizione sistemato intorno alla zuppa o in un vassoio a parte insieme ai dadini di pane fritti.

Piccola curiosità: una gaffe piuttosto comune per i profani è lamentarsi col cameriere perché "la zuppa è fredda".

8 commenti:

desaparecida ha detto...

qnto mi piace!!!!

ma sei tu qlla della foto?
sei una bellissima e intensissima!
un abbraccio! :)

zahxara ha detto...

Sono senza parole davanti a tanto entusiasmo! E felice.
Grazie carissima Desaparecida.

Mammazan ha detto...

ciao
sono v enuta a visitarti e riscivo il commento perchè la connessione.....
Bello ed elegante il tuo blog ma anche il tuo Bed and Breakfat è.... incredibile.
Compliments
grazia

zahxara ha detto...

Grazie ancora,
sono contenta che ti piacciano.
E ricambio i complimenti per il blog.
Un abbraccio e a presto.

marcella candido cianchetti ha detto...

ottimo considerando che stiamo andando verso l'estate buona domenica

zahxara ha detto...

Grazie cara Marcella.
Una buona e serena domenica anche a te.

scrittrice75 ha detto...

ciao ti ho linkata è davvero bello il tuo blog

zahxara ha detto...

Grazie cara Angela.
fatto anch'io.
Il tuo è davvero interessante.
A presto.



Le mie ricette ed i miei pensieri sono a disposizione di chiunque li ritenga degni di interesse ed intenda naturalmente farne un buon uso prego però, cortesemente, chiunque voglia prelevare copia, anche parziale, dei testi originali pubblicati su questo Blog e darne diffusione di chiedermene preventiva autorizzazione e, naturalmente, di citarne la fonte.


Qualora la pubblicazione di foto o di talune informazioni tratte da Internet e pubblicate su questo Blog violasse eventuali diritti d'autore, vogliate cortesemente segnalarlo e saranno subito rimosse.


Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità.



("ai sensi della "legge 22/4/1941 n.633", "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio" e delle successive modifiche). La normativa vigente considera reato penale la violazione dei diritti di copyright)