Benvenuti nel mio blog.
Ho iniziato questa mia nuova avventura spinta dalle insistenze della mia famiglia, in particolare da due miei "aficionados", dagli ospiti del mio bed&breakfast nonchè da tutti gli amici che subiscono, di buon grado, la mia passione per il thè dato che è sempre accompagnato da qualche nuova dolce esperienza culinaria.
Questo blog è il diario della piccola, tranquilla, meravigliosa vita di un piccolo bed and breakfast; vi andrò annotando sopratutto le mie ricette dei dolci e dei piatti tipici della cucina calabrese ed un poco della storia, delle tradizioni, della musica, della letteratura, della splendida natura e della bellezza incantatrice di questo angolo di Calabria.

A tutti voi amici che mi regalate il piacere della vostra attenzione chiedo di lasciare, al vostro passaggio, un commento, i vostri suggerimenti.
Grazie e buona lettura.

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro" E. Jolley

"E' un privilegio preparare la stanza in cui dormirà qualcun altro"  E. Jolley
Accomodatevi prego, se desiderate visitare il mio bed & breakfast

lunedì 8 settembre 2008

Peperoncini piccanti ripieni


Eccomi quì di nuovo, cari amici blogger e non, dopo una forzata assenza.
Non vi ho dimenticato; vi ho pensato, e nei limiti del possibile seguito, con affetto e nostalgia. La parte più impegativa del mio lavoro inizia quando tutti vanno in vacanza e, per conseguenza, diminusce considerevolmente, quando tutti riprendono la normale routine lavorativa.
Amo molto il mio Bed and Breakfast perchè mi da modo di conoscere persone provenienti da ogni angolo del mondo; mi da l'opportunità di conoscere storie, idiomi, usanze e..... ricette di cucina diverse ed a volte davvero particolari o curiose senza dimenticare che mi riserva delle bellissime sorprese regalandomi spesso incontri con persone splendide.
Anche questa estate mi ha portato amicizie straordinarie nate da situazioni che si presentavano come brevi incontri, troppo brevi per presagire la possibilità di null'altro che il permanere di un fugace ricordo, ed invece ecco scoccare quel nonsochè che trasforma il poco in una piacevole condivisione che continua e vive pur se distanti in alcuni casi anche migliaia di chilometri.
Ma di questo vi racconterò sul Blog del mio B&B per non annoiare chi invece ha solo voglia di cucinare!

Ecco allora che ritorno a voi, coincidendo il mio rientro con il periodo delle conserve, con una ricetta tradizionale e tipica, che più tipica non si può, di Calabria e Sicilia.

A "mis queridos" Carlo e Mariajosé.

Peperoncini piccanti ripieni



Ingredienti:
Per kg 1 di Peperoncini:
· gr 400 circa di Tonno;
· gr 30 di Acciughe sott’olio;
· gr 20 di Capperi sotto sale;
· gr 80 circa di Olive verdi snocciolate;
· gr 30/40 di Origano;
· ml 500 circa di Olio di oliva;
· ml 500 di Aceto bianco di vino;
· ml 500 di Vino bianco;
· qualche Chiodo di Garofano;
· 2/3 foglie di Alloro;
· qualche spicchio di Aglio;
· Sale qb;

Scegliete i peperoncini della qualità “a ciliegino”, cioè piccoli e rotondi.
Per tutte le fasi di lavorazione in cui dovrete maneggiare i peperoncini abbiate cura di indossare dei guanti, preferibilmente sottili; maneggiare i peperoncini piccanti può causare un fastidiosissimo bruciore alla pelle.

Lavate i peperoncini e, aiutandovi con un coltellino a punta, delicatamente togliete il picciolo e cavateli all’interno eliminando i semi;
In una casseruola versate il vino bianco, l’aceto, le foglie d’alloro, i chiodi di garofano ed il sale e portate ad ebollizione quindi versate dentro i peperoncini e lasciate cuocere per non più di 3 minuti a fiamma bassa; scolateli e disponeteli ad asciugare su un canovaccio; copriteli con un altro canovaccio e lasciateli asciugare bene, preferibilmente tutta la notte.

Preparate il ripieno sbriciolando, in una terrina, il tonno (potete benissimo utilizzare il tonno sott’olio in scatola); lavate i capperi eliminando il sale, tagliuzzateli e uniteli al tonno insieme all’origano; tagliuzzate grossolanamente le olive e le acciughe ed unitele agli altri ingredienti; mescolate per amalgamare bene e delicatamente riempite i peperoncini con il composto ottenuto;
Disponeteli quindi in vasetti di vetro che avrete precedentemente sterilizzato e copriteli completamente con l’olio di oliva distribuendo, via via che li andate disponendo nei vasetti, qualche spicchio di aglio privato della “camicia”.
Conservate in luogo fresco ed al riparo dalla luce. Lasciateli riposare per almeno un mese prima di assaggiarli. Se cotti e conservati bene si possono conservare anche per un anno.

10 commenti:

MasterMax ha detto...

Ciao Zahxara, hai appena postato la ricetta per una delle mie golosità preferite: praticamente ogni volta che vado al super faccio scorta di questi barattoli ma mi sarebbe sempre piaciuto farli da me!
Ho una domanda però: per poter conservare bene i barattoli, dopo averli riempiti di peperoncini e olio, vanno fatti bollire?

Luisa ha detto...

Ciao e bentornata! Ti devo confessare una cosa :) questi peproncini sono uno dei miei piatti preferiti, quindi in teoria dovrei essere spronata a cucinarli. Ma la mia pigrizia qui purtroppo ha un complice: mio suocero è stato in Calabria in vacanza e mi ha portato un bellissimo e grossissimo vaso di peperoncini ripieni fatti in casa da un amico! Sono esattamente come li descrivi tu. Terrò gelosamente la ricetta per il prossimo anno, se mio suocero non torna in Calabria ...

zahxara ha detto...

Ciao Mastermax e benvenuto sul mio Blog.
Bene, sono contenta di aver postato questa ricetta così adesso potrai farti le super scorte per i giorni di pioggia, quando non avrai voglia di andare al super.
Risposta alla tua legittima domanda: no, non vanno bolliti, solo conservati al fresco ed al riparo dalla luce. Quello che è importante, che l'olio copra completamente i peperoncini; non fare quindi dei barattoli strapieni perchè quando si "rilasseranno" verranno su e rimarranno scoperti in superficie.
Basta però controllarli di tanto in tanto, dopo averli riposti in dispensa, così che ogni imperfezione possa essere prontamente rimediata.

Spero di rivederti ancora da queste parti ed ti lascio con un caro saluto dalla Calabria Ultra....


Per Luisa:

Ciao carissima,
che bello ritrovarti!
Sono contenta di aver postato la ricetta del tuo piatto preferito.
Io spero che tuo suocero torni in Calabria e magari ci vieni anche tu la prossima estate! Così li faremo insieme, questi peperoncini e daremo battaglia alla tua pigrizia :-)

Un forte abbraccio ed a presto....

Gunther K.Fuchs ha detto...

ciao bentornata, non riuscirò mai a farli, ma sono eccezzionali, complimenti, mi viene semore di più la curiosità di andare in calabria non ci sono mai stato

zahxara ha detto...

Per Gunther:

Grazie, è un piacere ritrovarti, e bentornato anche a te!
Ieri sono passata da te per una visita veloce ed ho vist che anche tu sei stato un po lontano dal blog ultimamente però ho trovato una ricetta nuova nuova ed interessante. Tornerò presto e con più calma.
Perchè non dovresti riuscire a farli; ci vuole solo un po di pazienza ma sono semplici da fare.

Vieni quando vuoi in Calabria, ne rimarrai affascinato. Se decidi di venire dalle mie parti mi farà piacere accompagnarti nei posti più interessanti, sempre ....... se non sarà nel mese di agosto :-)

Un abbraccio ed a presto......

koala ha detto...

Carisima, grazie per aver visitato il mio Blog. Anche io ora to aggiungo tra i miei amici e ti leggo con molto piacere. Anche io adoro i peperoncini ripieni ma che lacrime quando li faccio....
Bacini

cibercuoca ha detto...

Hola zahx, muy interesante esta preparación , debe ser exquisita, y tan útil para tener a mano en los momentos que uno no tenga ganas de cocinar , ponerlos a la mesa y.....Hmmm, qué ricos, lo anoto para mi próxima conserva.
Bacione

zahxara ha detto...

Per Koala:

Grazie a te simpaticissima e benvenuta!
Io ti ho già aggiunto ai miei link così ti verrò a leggere spesso.
Un abbraccio ed a presto......


Per Cibercuoca:

Hola mi queridisima amiga; que tal?
Los "peperoncini ripieni" son receta tipica de Calabria y Sicilia y estan muy muy ricos; se pueden comer como "antipasto" y para acompañar un segundo plato.
Un fuerte abrazo para ti y hasta la proxima......

marcella candido cianchetti ha detto...

ottimi ,invidio chi potrà farli qui ahimè non trovo i peperoncini adatti ciao

zahxara ha detto...

Ciao Marcella,
peccato tu non riesca a trovarli .....
Un abbraccio.



Le mie ricette ed i miei pensieri sono a disposizione di chiunque li ritenga degni di interesse ed intenda naturalmente farne un buon uso prego però, cortesemente, chiunque voglia prelevare copia, anche parziale, dei testi originali pubblicati su questo Blog e darne diffusione di chiedermene preventiva autorizzazione e, naturalmente, di citarne la fonte.


Qualora la pubblicazione di foto o di talune informazioni tratte da Internet e pubblicate su questo Blog violasse eventuali diritti d'autore, vogliate cortesemente segnalarlo e saranno subito rimosse.


Questo Blog non rappresenta una testata giornalistica in quanto sarà aggiornato senza alcuna periodicità.



("ai sensi della "legge 22/4/1941 n.633", "Protezione del diritto d'autore e di altri diritti connessi al suo esercizio" e delle successive modifiche). La normativa vigente considera reato penale la violazione dei diritti di copyright)